Davide Beggiato: nessun limite alle opportunità

La storia di Davide è un monito a chiunque abbia voglia di superarsi, in ogni modo.
Comincia a lavorare in fabbrica, a soli 16 anni, partendo dal basso come succede quando ci si costruisce con le proprie mani e contando sulle proprie energie.

Le numerose esperienze successive, dal commesso all’interno di un supermercato (diventando direttore di filiale a soli 19 anni) ai dieci anni trascorsi nel settore del recupero crediti, erano tutte accomunate dalla impossibilità di superare un tetto di risultati… di opportunità per l’ulteriore crescita.

E’ così che, nell’attesa di trovare il contesto giusto all’interno del quale espandere quella vocazione innata, continua la sua esperienza lavorativa senza sosta anche all’interno di un colosso dell’e-commerce, anche con turnazione notturna.

Ciò con si combina però con le esigenze della famiglia, con il tempo di qualità che Davide vuole dedicare alle persone che ama e ciò rivela immediatamente l’impossibilità di proseguire in questo percorso professionale così limitante per i rapporti e le relazioni umane che Davide ha a cuore.

Il mese di febbraio 2021 è il mese della rivelazione, della giusta opportunità che bussa alla giusta porta. Davide incontra Diego Corradetti (titolare della Eleven s.r.l) e da quella conoscenza scaturisce immediatamente una compatibilità d’intenti, di ideali e di personalità.

Davide accetta una sfida non semplice da gestire: lavorare e studiare, allo stesso tempo. Mentre durante il giorno continua a svolgere il suo consueto lavoro, dalle 19.00 alle 21.00 Davide studia e si forma all’interno della Eleven s.r.l. Impara importanti competenze professionali, instaura rapporti relazionali con colleghi e colleghe e con le persone addette alla formazione.

Durante le ore di formazione, Davide si accorge della qualità umana del contesto all’interno del quale è entrato: un gruppo di persone che si supportano a vicenda, dalla fase di formazione a quella professionale.

La sua personalità emotiva trova una collocazione umana e professionale, all’interno della quale poter dare libero sfogo alla sua personale predisposizione al superamento di limiti imposti da attività lavorative logoranti, limitanti dal punto di vista umano e lavorativo.

In un contesto così favorevole alla crescita, fare la differenza e riuscire al massimo delle proprie possibilità è una scelta. E’ così che solo a marzo 2021 arriva per Davide la prima nomina a Manager. E’ l’inizio di un percorso professionale in continua ascesa fino alla quinta nomina raggiunta nel mese di novembre 2021.

Oggi Davide è per i nuovi arrivati ciò che i suoi formatori sono stati per lui: esempio di capacità, forza di volontà e non accettazione di condizioni sfavorevoli e svantaggiose per i lavoratori e le lavoratrici.
Non accontentarsi di un lavoro mediocre si può e si deve, investendo su se stessi e mettendo a frutto le proprie doti alimentandole con l’esperienza, con lo studio.

I progetti futuri di Davide prevedono l’apertura di una sua sede, nei primi mesi del 2022.
E’ possibile cambiare vita in un anno? La risposta è senza dubbio sì, perché non esiste nulla di predefinito e immutabile quando comprendi una verità che ti cambia la visione delle cose… “sei destinato a diventare ciò che hai deciso di essere”.

La storia di Davide ti ha colpito? Comincia oggi a scrivere la tua… clicca qui e lavora con noi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli correlati