Restare a casa dal lavoro con i sintomi influenzali fa bene a tutti

Che si tratti di starnuti o sporadici colpi di tosse, il nostro organismo ci comunica uno stato di malessere anche se lieve con manifestazioni che difficilmente possono rimanere invisibili.

Durante alcuni particolari periodi dell’anno, durante i primi freddi autunnali oppure durante i primi mesi dell’anno, l’ambiente che ci circonda diventa particolarmente abitabile per virus, batteri e agenti patogeni che causano, proprio in questi periodi, l’aumento dei contagi da influenza stagionale.

Proteggersi diventa fondamentale soprattutto sul posto di lavoro, scopriamo come.

 

Sintomi influenzali: quando restare a casa dal lavoro?

Una sana capacità di autodiagnosi può davvero fare la differenza all’interno della qualità degli ambienti sul posto di lavoro. La prima cura è la prevenzione, è per questo che già dai primi sintomi di influenza è opportuno evitare di recarsi sul posto di lavoro e limitare il contatto con gli altri il più possibile per attutire il rischio di peggioramento o, ancor più, il rischio di contagio di colleghi e clienti.

 

I dipendenti che si recano al lavoro malati sono un costo in più per l’azienda.

 

Al contrario di quanto si possa pensare, un lavoratore dipendente che ai primi sintomi di influenza decida di rimanere a casa, magari continuando ad esercitare il suo lavoro in modalità smart working, non solo non rallenta la produttività la migliora la qualità di salute dei suoi colleghi e quindi dell’intera azienda.

 

Secondo l’American Productivity Audit, il fenomeno del Presenteismo ogni anno causa all’economia statunitense una perdita in termini di produttività pari a 150 miliardi di dollari. Un report pubblicato sul sito web del CDC (Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie in USA) afferma come ogni anno l’assenteismo, abbia per i datori di lavoro un costo pari a 1,685 dollari per ciascun dipendente. Inoltre, il 60% del costo totale che generano i dipendenti in malattia è direttamente riconducibile a coloro che si recano al lavoro anche se malati.

 

Influenza e come combatterla in ufficio e in studio

Durante i periodi dell’anno più critici per la diffusione dei virus influenzali adottare particolari misure preventive può rivelarsi molto efficace per tutelare la salute e la qualità della vita di tutti. Di fondamentale importanza è scegliere un purificatore d’aria e sanificatore di superfici idoneo all’azione mirata ed efficace su virus a RNA e DNA, come il nostro Beyond Guardian Air sviluppato su tecnologia ActivePure® certificata dalla Nasa Space Tecnology.

Grazie all’azione combinata a tre step, Beyond Guardian Air agisce già dal primo utilizzo garantendo un’azione continua e davvero efficace in piena sicurezza per persone e animali.

Scopri di più su Beyond Guardian Air e sul sito ufficiale Vitha Group


ELEVEN di Diego Corradetti è concessionaria autorizzata Vitha Group a Padova.


Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn

Articoli correlati

La storia di Carmelo Russo

In quanto socio fondatore di Vitha Group Spa e vicepresidente dell’area Sud Italia, posso parlare con estrema cognizione di causa sull’operato di questa grande azienda